Sabatoepallanuoto.it
Archivio News

Europa Cup. Olanda-Italia 7-9
Pubblicata il 07/11/2018
 Europa Cup. Olanda-Italia 7-9
Stampa Fin
Europa Cup. Olanda-Italia 7-9
Nella patria di Johan Cruijff e del bel gioco, il Setterosa tira fuori una prestazione di classe e caparbietà, superando le campionesse d'Europa alla Zwemstadion "Pieter Van der Hoogenband" di Eindhoven che rievoca il dolce oro continentale del 2012. La nazionale di Fabio Conti - argento olimpico a Rio 2016 - sotto 6-4 a metà gara, si scuote e ribalta il punteggio, trascinata dalla debuttante Chiappini (autrice di una doppietta) e da una difesa che stoppa cinque azioni in inferiorità numerica su sette, con un micidiale 5-0 che annichilisce l'Olanda, regalando tre punti pesanti nel match valevole per il girone B, che apre la prima fase dell'Europa Cup; seconda giornata il 4 dicembre contro la Francia.

Tabellino Olanda-Italia 7-9
Olanda: Aarts, Voorvelt, Van Toorn, Van Der Sloot 3, Wolves 1, Stomphorst, Nijhuis 2, Sevenich 1, Keuning, Koolhaas, Van De Kraats, Sleeking, Koenders. All. Havenga.
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 2, Avegno, Queirolo 1, Aiello, Picozzi 1, Bianconi 2, Emmolo, Palmieri, Cergol, Chiappini 2, Lavi. All. Conti.
Arbitri: Dreval (Rus) e Jaumandreu (Esp).
Note: parziali 3-4, 3-0, 0-3, 1-2. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Olanda 2/7 e Italia 3/8. Spettatori 400 circa. Ammonito per proteste il coach Conti (I) a 3'11 del terzo tempo.

La partita. Nijhuis e Bianconi impegnano subito Gorlero e Aarts da posizione centrale. Poi i botta e risposta tra la centroboa Sevenich e la debuttante Chiappini (dal perimetro) e tra Nijhuis (dai sette metri) e Garibotti (extraplayer). Il Setterosa è in palla, pulita in difesa, e perfetta in superiorità numerica (2/2) e con Picozzi mette la freccia (3-2) e in seguito a un tiro vellutato di Bianconi dalla distanza allunga sul 4-2. Nijhuis (superiorità numerica) fissa il 4-3 che chiude una veloce frazione d'apertura. Poche emozioni in avvio di secondo parziale con Sleeking ed Emmolo che non pungono in extraplayer. Piccolo passaggio a vuoto delle azzurre e le olandesi ribaltano il punteggio (5-4) con due fendenti chirurgici da posizione quattro di Van der Sloot, attaccante de L'Ekipe Orizzonte. Padrone di casa micidiali in ripartenza e, a tu per tu con Gorlero, Wolves non può fallire il 6-4 di metà gara.
Conti sfrutta i cinque minuti di intervallo per scuotere il gruppo. Le sollecitazioni servono alle "sue" ragazze che accorciano con Garibotti che sfrutta un'indecisione di Aarts (6-5). Cambia ancora l'andamento del match che torna a tingersi d'azzurro: Queirolo si esibisce nella sua specialità, la conclusione dal perimetro, che vale il meritato 6-6; poi Tabani è fredda dai due metri, seppur in posizione defilata, per il 7-6 dopo tre parziali di gioco.
Tutti da vivere gli ultimi otto minuti. I due portieri fanno buona guardia su Queirolo e Sleeking, e successivamente su Van der Sloot e Chiappini. Proprio quest'ultima, dimostrando già freddezza da veterana e incoscienza da debuttante, porta le compagne sul + 2 con una rasoiata che toglie la ragnatela dal sette. L'Olanda è alle corde: la difesa azzurra torna impenetrabile e Gorlero un muro. Bianconi è fredda e dal centro (extraplayer) firma il decisivo 9-6. Van der Sloot sfrutta subito l'attacco e riporta le olandesi sul -2; ma e tardi e l'Italia fa melina nel finale cogliendo una vittoria superlativa contro le campionesse d'Europa.


Le parole del commissario tecnico Fabio Conti. "Nonostante ci siano ancora degli aspetti da migliorare, sono molto soddisfatto della prestazione delle ragazze che hanno dimostrato grande caparbietà, dopo un piccolo passaggio a vuoto nel secondo tempo, e voglia di vincere contro un avversario molto forte fisicamente. E' un bel punto di ripartenza per una stagione che si preannuncia lunga e avvincente: questa sera voglio guardare agli aspetti positivi che ci trasmettono molta fiducia per il futuro; poi analizzeremo, con calma, anche le cose che sono andate meno bene".

OLANDA. Gli scontri diretti tra Setterosa e Olanda hanno sempre riservato spettacolo e reciproche soddisfazioni. Le "orange" sono campionesse europee in carica, dopo aver battuto 6-4 la Grecia in finale a Barcellona 2017. In quell'occasione le azzurre, eliminate dall'ungheria nei quarti di finale, persero la finale per il quinto posto con la Russia per 14-8. Proprio nella rassegna continentale catalana l'ultimo scontro diretto tra le due compagini nella terza giornata della fase a gironi: finì 6-6
Altro precedente amaro per l'Italia risale al 24 luglio 2014, semifinale all'Isola Margherita di Budapest. Avanti 8-7 a 15 secondi dalla sirena, un errore tecnico della panchina e di Frassinetti, che rientrò in acqua dimenticando di essere stata espulsa per limite di falli, regalò il rigore del pareggio all'Olanda che poi vinse ai tiri di rigori. L'Italia finì addirittura fuori dal podio, battuta dalle padrone di casa dell'Ungheria per 10-9. L'Olanda - che non partecipava ad una finale europea da Prato 1999, quando fu battuta dall'Italia 10-9 - fini d'argento, sconfitta 10-5 dalla Spagna campionessa del mondo e vice campionessa olimpica.
Ben diverso il ricordo risalente ai quarti di finale di Eindhoven 2012. Davanti agli oltre 5000 tifosi presenti alla Pieter Van den Hoogenband Arena, e con in panchina il compianto Mauro Maugeri che guidava le olandesi, il Setterosa s'impose per 17-15 ai rigori prima di vincere il titolo.
Da ricordare invece la finale di Prato 1999 con il Setterosa di Formiconi che vinse 10-9 dopo due tempi supplementari per il terzo dei cinque allori continentali. In totale 13 incontri agli Europei con l'Italia e bilancio favorevole alle azzurre: 6 vittorie, due pareggi e cinque sconfitte.
L'ultima vittoria del Setterosa è dello scorso 5 luglio nel test match del Torneo di Rotterdam con la rimonta delle ragazze di Conti vincitrici per 8-7. Azzurre sotto 4-0 dopo 9’20”, sul 6-6 a 47 secondi dalla fine del terzo tempo e sul +2 nel quarto periodo.
Un precedente anche in Europa Cup nei quarti della final six 2018 a Pontevedra, vittoria delle olandesi per 8-6 e Setterosa che chiuse il torneo al quinto posto.
Ai mondiali le due squadre si sono incontrate cinque volte: tre successi per il Setterosa (nella mente il 7-6 nella finale di Perth 1998) e due per le orange che si sono imposte nell'ultimo match iridato per 10-9 ai rigori nella semifinale di Kazan 2015 con l'Italia che poi fu di bronzo e l'Olanda d'argento.
Per la nazionale dei Paesi Bassi un palmares ricco: un titolo olimpico (Pechino 2008), cinque medaglie iridate con l'oro a Perth 1991 e nove continentali (5-2-2).

LE AZZURRE IN OLANDA. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, insieme al commissario tecnico Fabio Conti, l'assistente tecnico Giacomo Grassi, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti.
OUT GRAGNOLATI. Non ha risposto alla convocazione per i Paesi Bassi Arianna Gragnolati costretta al forfait da un infortunio, al suo posto chiamata Lucrezia Cergol della Pallanuoto Trieste.
REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi (uno da cinque e uno da quattro squadre) con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.
I GIRONI

Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia, Spagna, Romania, Grecia, Israele
Group B
Francia, Olanda, Ungheria, Italia

Calendario gruppo B

1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata - 4 Dicembre
Italia-Ungheria
Francia-Olanda
3^ giornata - 18 dicembre
Francia- Italia
Olanda-Ungheria
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Italia-Francia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
Letture: 47

Carpisa


Yamamay


Jaked More than skin


Ariston



Pierpaolo Capano
by
sabato è pallanuoto


:: website project by :: www.yes.it
Amministrazione »