Sabatoepallanuoto.it
Archivio News

A1 M. Brescia al top, Catania primo urrą
Pubblicata il 25/11/2018
 
A1 M. Brescia al top, Catania primo urrà
Stampa Fin
A1 M. Brescia al top, Catania primo urrà
Senza pause la serie A1 maschile che registra la settima giornata. Turno di sosta invece per l'A1 femminile.Resta al comando punteggio pieno l'AN Brescia che passa 15-5 a Bogliasco. Cinquina di Figlioli e quattro gol di Christian Presciutti per la vecchia guardia che trascina i lombardi. Equilibro e altalena di reti tra Roma Nuoto e Florentia: alla fine vincono i toscani per 10-9 anche grazie alla brutalità assegnata a Paskovic che lascia i giallorossi in inferiorità per quattro minuti. Steven Camilleri si scatena con sei reti manon basta, perch ègli avversari sfruttano otto giocatori per mettere a segno la terza vittoria consecutiva in campionato. Successo esterno anche per l'Ortigia che vince a Genova contro l'Iren Quinto 11-9: sostenuti da Jelaca i biancoverdi navigano sempre sulle tre reti di vantaggio. Poi Mugnaini riduce il break e pareggia ad inizio quarto tempo, ma Farmere e Jelca su rigore chiudono il referto.
Prima vittoria in stagione del Nuioto Catania che batte la Canottieri Napoli 11-8 e interrompe la serie negativa di sei sconfitte consecutive. Partono più decisi i napoletani di Paolo Zizza che sono avanti 4-0 all'inizio del secondo tempo. Poi c'è il primo break dei sicilaini che si portano a -1. Si apre il terzo tempo e il gol di Del Basso sembra spingere la Canottieri Napoli di nuovo avanti. Il secondo break di Catania è quello decisivo: 6-0 in dieci minuti e la rimonta è compleata (9-5). Gli ultimi quattro minuti di patita non cambiano la sostanza del risultato; Catania fa festa trascinata dal suo capitano Kacar autore di 4 gol (che potevano essere cinque se non avesse fallito un rigore nel secondo tempo). Alla Canottieri non basta un super Vukicevic (4 gol anche per lui).
Dieci giocatori di movimento a segno e tutte le azioni in inferiorità numerica neutralizzate per la Pro Recco che domina 16-1 la Lazio Nuoto. I campioni d'Italia blindano la porta di Tempesti e successivamente di Massaro per trenta minuti e si portano sul 16-0. Il gol dei biancocelesti con il centroboa Leporale a novanta secondi dal termine.
Le quaterne di Luongo, Valentino e Alesiani per la Bpm Sport Management che passa facilmente 20-5 in casa della Pallanuoto Trieste.
A Casoria finisce in parità, 7-7, tra Posillipo e Savona. Le squadre provano a superarsi dal primo all'ultimo minuto. Il primo gol è del Posillipo con Di Martire dopo 6'50" di gioco; nel secondo tempo c'è il break del Savona che si porta sul 3-1 grazie ai gol di Bianco, Piombo e Vuskovic e al portiere Sori che para un rigore a Mattiello. Posillipo recupera e si arriva all l'inizio del quarto periodo con il risultato di 5-5. Nuovo break di Savona con Vuskovic ed Ettore Novara e contro-break dei napoletani con Manzi e Scalzone. Nell'ultimo minuto resta un'azione ciascuno ma il risultato non cambia.

A1 maschile

7^ giornata - sabato 24 novembre 2018

Pro Recco-Lazio Nuoto 16-1
Nuoto Catania-CC Napoli 11-8 trasmessa su Waterpolo Channel
CN Posillipo-RN Savona 7-7
Pallanuoto Trieste-Sport Management 5-20
Roma Nuoto-RN Florentia 9-10
Bogliasco Bene-AN Brescia 5-15
Iren Genova Quinto-CC Ortigia 9-11

ASSOCIAZIONE ARBITRI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. Domenica 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite che ha sottolineato come “i diritti fondamentali delle donne e delle ragazze facciano parte inalienabilmente, integralmente e indissolubilmente dei diritti universali della persona“ tanto da doversi riconoscere “la necessità di promuovere e proteggere tutti i diritti fondamentali delle donne e delle ragazze”.
Del resto, lo Sport rappresenta un formidabile veicolo di diffusione della consapevolezza dell’intera Comunità circa la necessità di tutelare adeguatamente i diritti e la pari dignità delle persone, nel totale rifiuto di ogni forma di violenza morale o fisica.
Condividendo pienamente tali principi, l’Associazione Italiana Arbitri di Pallanuoto intende partecipare alle iniziative organizzate a livello nazionale per sensibilizzare l'opinione pubblica su tale delicato tema.
Pertanto, in occasione degli incontri di Serie A che si svolgeranno sabato 24 novembre, gli Arbitri, prima dell’inizio di ciascuna partita, effettueranno un piccolo gesto per ricordare l’importanza di tale Giornata. Contemporaneamente, sul sito internet dell’Associazione verranno pubblicati alcuni documenti utili per approfondire il tema.
Letture: 53

Carpisa


Yamamay


Jaked More than skin


Ariston



Pierpaolo Capano
by
sabato è pallanuoto


:: website project by :: www.yes.it
Amministrazione »