Sabatoepallanuoto.it
Archivio News

Europa Cup. Francia-Italia 8-14
Pubblicata il 14/02/2019
 Europa Cup. Francia-Italia 8-14
Stampa Fin
Europa Cup. Francia-Italia 8-14
In una regione di grandi vini bianchi, nella patria dello champagne, il Setterosa apre una bottiglia di pregio perché il successo sulla Francia a Mulhouse, nel penultimo turno dell'Europa Cup, vale il primo posto nel girone B e l'accesso diretto alla semifinale della Final Six (29-31 marzo), in programma a Torino.
La nazionale di Fabio Conti - argento olimpico a Rio 2016 - dimostra ancora una volta grande intelligenza tattica, eterna caparbietà e una difesa granitica che neutralizza quattro occasioni in inferiorità numerica su cinque, contro un avversario in costante crescita spinto anche dal caldo pubblico alsaziano della Piscine de L'Illberg. Il Setterosa va avanti 5-1 e 6-2 nel secondo tempo, soffre fino al 6-6 di Millot; poi è trascinata da Garibotti, Bianconi ed Emmolo fino al 14-8 conclusivo. Prossimo impegno il 5 marzo a Budapest contro l'Ungheria, in vantaggio di un punto sull'Olanda nella classifica del girone. Le azzurre definiranno il secondo posto.

setterosa

FRANCIA-ITALIA 8-14
Francia: Bouloukbachi, Millot 2 (1 rig.), Bachelier, Leroux, Guillet 3, Mahieu 1, Deschampt, Battu, Radosavljevic, Kjerulf, Paillat, Daule 2, Derenty. All. Bruzzo
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 4, Avegno 1, Queirolo, Aiello, Picozzi, Bianconi 3 (1 rig.), Emmolo 3, Palmieri, Chiappini 2, Giustini 1, Lavi. All. Conti
Arbitri: Dutilh-Dumas (Ned) e Mauss (Ger).
Note: parziali 1-3, 3-3, 2-2, 2-6. Uscite per limite di falli Bachelet (F) a 5'51 del quarto tempo e Bianconi (I) a 7'00 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Francia 1/5 + un rigore e Italia 6/13 + un rigore. Spettatori 300 circa. In porta Derenty (F). In tribuna Viacava.

LA PARTITA. Azzurre subito sul 2-0 con la doppietta della mancina Emmolo (extraplayer e zona due). Le transalpine accorciano con Daule che sorprende Gorlero sul primo palo (2-1). Chiappini dal perimetro è come sempre chirurgica e fissa il 3-1 che chiude la frazione d'apertura. Il Setterosa difende pulito, correndo pochi rischi, e in avanti è cinico quanto basta: Bianconi trasforma il rigore da Palmieri (4-1) e Chiappini dalla distanza non lascia scampo a Derenty (5-1). Poi rapido botta e risposta tra Guillet ed Emmolo che chiude una perfetta controfuga (6-2). Le blues, complice qualche errore di troppo delle azzurre in superiorità numerica, dimezzano il gap con le potenti conclusioni dagli otto metri di Guillet e Daule per il 6-4 a metà gara.
Le transalpine, in fiducia, riequilibrano il punteggio con l'uno-due di Millot (tap-in e rigore) per il 6-6. Poi Garibotti prende sulle spalle il Setterosa e con due stilettate dal perimetro riporta la Francia a distanza di sicurezza per l'8-6 dopo tre quarti di match.
Vibrante l'inizio del quarto tempo con la scatenata Garibotti, che replica a Guillet (9-7): entrambe d'applausi le diagonali che tolgono le ragnatele dal sette. Mahieu in superiorità riporta la Francia sul -1 (9-8); ma il Setterosa decide di fare sul serio, aumenta le marce e con i gol in sequenza di Garibotti, Giustini, Avegno e la doppietta di Bianconi chiude sul 14-8 una partita che si era complicata nel terzo periodo.

LE PAROLE DEL COMMISSARIO TECNICO FABIO CONTI. "La partita che mi aspettavo contro un avversario che sta crescendo molto fisicamente, tatticamente e tecnicamente. Le ragazze sono state bravissime perché hanno saputo soffrire, quando c'era da farlo, e colpire nei momenti chiave del match. Sono soddisfatto perché mi attendevo delle risposte che sono arrivate. Adesso possiamo preparaci bene per il match contro l'Ungheria, dovre andremo per fare bella figura, e per la Final Six, che rappresenta il primo vero obiettivo della stagione e, oltre alle medaglie, qualifica alla finale di World League con in palio il primo pass olimpico del quadriennio".

#TutticonManuel. Con Manuel Bortuzzo nella testa e nel cuore anche a Mulhouse. Il Setterosa è sceso in acqua con la "M" disegnata sul braccio, pensando al giovane nuotatore ferito in un vile agguato nella notte tra il 2 e 3 febbraio nel quartiere Axa di Roma.

LA FRANCIA. Obiettivo essere al top per le Olimpiadi di Parigi 2024. Non particolarmente ricca la storia della nazionale di pallanuoto femminile: due bronzi europei (a Strasburgo 1987 e Bonn 19898), il nono posto come miglior piazzamento a un campionato del mondo e nessuna partecipazione olimpica. Nessun precedente nei campionati del mondo tra Francia e Italia, mentre tra Europei, World League, World Cup ed Europa Cup si sono incontrate 23 volte: venti vittorie azzurre e solo tre per le blues. L'ultimo successo transalpino risale agli Europei di Bonn 1989, quando l'Italia fu sconfitta 10-9 dopo i tempi supplementari nella finale per il bronzo. Ultima vittoria del Setterosa, escludendo il match d'andata ad Avezzano, l'11-3 nella fase a gironi nei campionati continentali di Barcellona 2018.

LE AZZURRE IN ALSAZIA. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro Roma/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi, Giulia Viacava, Sofia Giustini e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, con il commissario tecnico Fabio Conti, l'assistente Marco Manzetti, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti.

REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi da quattro squadre con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Le prime tre di Europa Cup andranno alle finali di World League (Budapest 4-7 giugno) che darà il primo pass olimpico per Tokio 2020.

I GIRONI

Girone A: Russia 17, Spagna 10, Grecia 6, Israele 0
Girone B: Italia 15, Ungheria 8, Olanda 7, Francia 0

consulta il sito della FINA

Calendario gruppo B

1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria 13-14 dtr
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria 5-12
Italia-Olanda 9-6
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia 8-14
Ungheria-Olanda 10-11 (3-6, 2-3, 2-1, 3-1)
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
Letture: 92

Carpisa


Yamamay


Jaked More than skin


Ariston



Pierpaolo Capano
by
sabato è pallanuoto


:: website project by :: www.yes.it
Amministrazione »