Sabatoepallanuoto.it
Archivio News

A1 M. Savona e Florentia corsare
Pubblicata il 24/03/2018
 A1 M. Savona e Florentia corsare
Stampa Fin
A1 M. Savona e Florentia corsare
La gara CC Ortigia-Reale Mutua Torino 81 Iren ha aperto la diciannovesima giornata di A1 maschile in programma sabato 24 marzo. L'incontro si è gocato alla piscina Francesco Scuderi di Catania e non alla Caldarella di Siracusa per indisponibilità della stessa ed ha visto comunque prevalere i siciliani per 13-8 grazie alla vena realizzativa di capitan Giacoppo e dell'olandese Lindhout autori di una tripletta. Consolidano il quarto posto i biancoverdi sempre più protagonisti in vista della Superfinal scudetto che ospiteranno in casa a fine maggio. Ad una lunghezza dai siculi si conferma la RN Savona che sbanca la Scandone: live su Waterpolo Channel col commento di Ettore Miraglia e Francesco Postiglione, i biancorossi battono la Canottieri Napoli per 12-9 in una partita vibrante sotto tutti i punti di vista. Tensione in campo e sugli splati per dei contatti al limite che non inficiano la spettacolarità di un match che già dopo un tempo segnava il 5-4 ospite. La Canottieri recrimina due penalties falliti e parati dal trentanovenne icona Soro (ex Serbia e Brasile) a Campopiano e Giorgetti (sottotono oggi), che però sul 10-8 per i liguri ha combinato una frittata facendosi autorete su tiro di Campopiano per il possibile meno uno a metà quarto tempo. La splendida palomba di Steardo ha spento ogni velleità dei padroni di casa che devono recriminare anche l'extraplayer deficitario (solo 2 su 12 tentativi). Sempre live su Waterpolo Channel ancora dalla Scandone per un Posillipo che passa nel finale a doppia velocità una Bogliasco Bene col fiato corto: 10-7 per i rossoverdi napoletani che si scatenano nel finale con cinque reti (bis di Mattiello, Foglio, Cuccovillo e Briganti) che stendono i liguri avanti alla fine del terzo tempo 6-5 col rigore di Lanzoni. Passeggia a Santa Maria Capua Vetere la corazzata Pro Recco che che seppur schierando tante seconde linee con Massaro e Gallingani in porta, batte 22-0 il fanalino di coda a 0 punti Carpisa Yamamay Acquachiara. Sette gol di super Ivovic e cinque reti per Bruni per i campioni d'Italia sempre a punteggio pieno. Sempre seconda forza il Banco Bpm Sport Mangement che vince a Catania contro la Seleco Nuoto 13-10. Nella giornata con le bocche da fuoco Figlioli e Petkovic che restano all'asciutto, sette giocatori di movimento vanno in rete per i mastini veneti che domano una pur volenterosa Nuoto Catania, aggrappata alla buona vena del difensore croato Kovacic e il centroboa olandese Thomas Lucas autore di una tripletta. Al Foro Italico passa la RN Florentia che scvalca i capitolini all'ottavo posto. Per i gigliati 12-10 finale e sempre in vantaggio nel punteggio (raggiunti solo sull'8-8 da Cannella nel terzo tempo). Le triplette di Razzi e capitan Coppoli hanno sorpreso i biancocelesti. Senza problemi l'AN Brescia che in casa batte la PN Trieste con doppietta di Guerrato e nove giocatori a referto (solo Christian Presciutti a secco). Trieste vinceva 5-4 con Gogov, poi ha subito un 6-0 di parziale dal secondo e quarto tempo che ha messo in ghiaccio la partita per i lombardi.

Sesta giornata di ritorno - sabato 24 marzo

Ortigia-Reale Mutua 81 Iren 13-8
Canottieri Napoli-Carisa Savona 9-12
Carpisa Yamamay Acquachiara-Pro Recco 0-22
Seleco Catania-Banco Bpm Sport Management 10-13
Posillipo-Bogliasco Bene 10-7
AN Brescia-Pallanuoto Trieste 11-6
Lazio-Florentia 10-12
Letture: 138

Carpisa


Yamamay


Jaked More than skin


Ariston



Pierpaolo Capano
by
sabato è pallanuoto


:: website project by :: www.yes.it
Amministrazione »