Sabatoepallanuoto.it
Archivio News

Campionati A1. Sorprese e conferme
Pubblicata il 05/02/2019
 Campionati A1. Sorprese e conferme
Stampa Fin
Campionati A1. Sorprese e conferme
Si entra nella fase cruciale, quella in cui i punti pesano il doppio, per i campionati di serie A1. Il torneo maschile disputa la sedicesima giornata, terza di ritorno. La Pro Recco si conferma capolista e supera facilmente la Roma Nuoto per 14-4. Liguri subito avanti 4-0, poi gli ospiti si sbloccano con Spione. Faticano i laziali a tenere il ritmo degli avversari che alla fine del terzo periodo si portano sull'11-3 trascinati dalla quaterna di Echenique e dalle triplette di Renzuto Iodice e Ivovic. Negli ultimi minuti i padroni di casa incrementano il vantaggio mettendo al sicuro il fissando il punteggio finale sul +10. Dieci giocatori di movimento a segno, con la cinquina di un super Figlioli, e otto azioni in inferiorità numerica su dieci difese per l'AN Brescia che sconfigge 17-5, mantenendosi a fianco del Recco in testa alla regular season. Alle loro spalle, distante tre lunghezze, la Sport Management che vince in casa battendo 13 a 3 la Nuoto Catania. La sblocca al quinto minuto Mirarchi in extraman, unico goal segnato nel primo tempo. Il primo goal dei catanesi arriva nel secondo tempo al quarto minuto con Buzdovacic ma i mastini, con il parziale di 5-2, bloccano le speranze di rimonta degli ospiti. Nel terzo tempo il break di 4-0 per i padroni casa, con il terzo goal di Alesiani (best scorer del match con 3 reti). A giochi fatti vanno in gol su rigore Drasovic, poi Damonte e Di Somma che chiudono il referto. Si conferma al quarto posto nella regular season il Circolo Nautico Posillipo che va a vincere 12-9 in casa della Pallanuoto Trieste. I giuliani tengono fino al 6-6 di metà gara. I rossoverdi scappano con due mini break: la doppietta di Gianpiero Di Martire vale l'8-6; i gol in sequenza di Manzi, Papakos e Kopieliasdis il determinante 11-7.
Sconfitta casalinga per la RN Florentia, battuta 11-9 dall’Ortigia. Primo tempo con i biancoverdi trascinati da Giacoppo e Espanol, con due reti a testa e avanti 5-2. I gigliati ci mettono un po’ ad entrare in partita ma a fine terzo parziale il risultato è più che mai in bilico: 8-7 per gli ospiti. Ultimo quarto di gara acceso sul piano fisico con un giocatore per squadra fuori per limite di falli e un’espulsione per proteste. Tomasic pareggia ma la tripletta Cassia, Giacoppo, Espanol rende inutile anche l’ultima rete del croato della Florentia.
La Lazio Nuoto supera di misura la Bogliasco Bene. Biancocelesti avanti 4-1 dopo tre minuti del terzo tempo e 6-2 con i gol di Cannella e Vitale in apertura di quarta frazione. I liguri rientrano fino al 6-5 conclusivo di Lanzoni.

LA DIRETTA DI WATERPOLO CHANNEL. Partita tutt'altro che scontata quella giocata all'Alba Oriens di Casoria: passa la Canottieri Napoli che sale a 16 punti e supera Pallanuoto Trieste e Roma Nuoto. Il match si sblocca dopo sei minuti di gioco con l'olandese Lindhout; la Canottieri ribalta subito il risultato con il gol in controfuga di Borrelli e la rete di Tanaskovic (2-1). Lindhout firma la seconda rete per il Quinto, Tartaro da posizione cinque allunga per i padroni di casa. Ancora una volta Lindhout e Matteo Gitto ribaltano il risultato (4-3); Campopiano e Tanaskovic ristabiliscono il vantaggio dei giallo-rossi, ma tra la fine del terzo quarto e l'inizo dell'ultimo i liguri tornano avanti 6-5. Lo strappo decisivo arriva con la doppietta di Del Basso e la marcatura di Campopiano che porta la Canottieri Napoli sul +2.

A1 maschile

16^ giornata - sabato 2 febbraio

Pro Recco-Roma Nuoto 14-4
Sport Management-Nuoto Catania 13-3
RN Florentia-CC Ortigia 9-11
Pallanuoto Trieste-Circolo Nautico Posillipo 11-7
Lazio Nuoto-Bogliasco Bene 6-5
RN Savona-AN Brescia 5-17
CC Napoli-Iren Genova Quinto 8-6


A1 femminile. Seconda giornata di ritorno per la regular season.
Quarta vittoria consecutiva per l'Ekipe Catania che passa 19-9 a Milano contro la Kally consolidando il primato in classifica. Nove marcatrici per le etnee (cinquina di Van Der Sloot e Marletta) che dopo un tempo e mezzo è già avanti 9-1. Le milanesi si affidano alla Gragnolati (tripletta) e alle straniere Kuzina e Vukovic autrici di due doppiette per limitare i danni contro un attacco avversario scatenato che vede anche la Bianconi chiudere con una tripletta punteggio e referto. La Rapallo Pallanuoto si impone di misura (7-6) sulla Bogliasco Bene al termine di una partita molto equilibrata. Il punteggio rimane in bilico per l'intera durata dell'incontro, fino a quando Marcialis firma l'unico gol del quarto periodo che vale la vittoria.Pochi problemi anche per la SIS Roma che ferma sull'11-6 la RN Florentia. Match subito in discesa per le giallorosse - vincitrici della Coppa Italia - avanti 4-0 dopo quattro minuti ed 8-4 a metà gara.
La CSS Verona passa 8-7 in casa della Torre del Grifo, conquistando tre punti forse determinanti per la salvezza diretta. Etnee avanti 3-2 a metà gara. Poi le scaligere ribaltano il punteggio e allungano con i gol in sequenza di Braga e Bartolini per il 5-3. Le scaligere controllano il ritorno delle rossoblù che mancano più volte l'aggancio e il pareggio che avrebbe cancellato lo zero in classifica; match iniziato con quaranta minuti di ritardo per problemi tecnici all'impianto di gioco. La Plebiscito Padova travolge 16-6 la F&D H2O e ritorna alla vittoria dopo la battuta d’arresto infrasettimanale. Per le venete triplo poker firmato Armit, Grab e Queirolo, che non lascia scampo alle giallo blu sotto di 8 reti dopo tre quarti di gara e mai veramente pericolose.

A1 femminile

11^ giornata - sabato 2 febbraio

Kally NC Milano-L'Ekipe Orizzonte 10-19
Torre del Grifo-CSS Verona 7-8
Bogliasco Bene-Rapallo Pallanuoto 6-7
Plebiscito PD-F&D H2O 16-6
SIS Roma-RN Florentia 11-6

Letture: 321

Carpisa


Yamamay


Jaked More than skin


Ariston



Pierpaolo Capano
by
sabato è pallanuoto


:: website project by :: www.yes.it
Amministrazione »